Cerca
Libreria
Accedi
Guarda a tutto schermo
3 mesi fa

Giornalista turca arrestata per "insulto" a Erdogan, è scandalo

Quotidiano Nazionale
Quotidiano Nazionale
Milano, 24 gen. (askanews) - Il proverbio "circasso" era questo: "Quando un bue viene a palazzo non diventa re, ma il palazzo diventa un fienile". Postato su fondo nero in Instagram dalla giornalista e blogger Sedef Kabas, poi presa in custodia dalle autorità turche per quello che è stato considerato un insulto al presidente Recep Tayyip Erdogan.

Kabas, 53 anni, ha alle spalle una carriera trentennale, è una nota giornalista che ha condotto programmi su diversi media mainstream.

"C'è un detto famoso, "Una testa coronata diventerà più saggia". Ma vediamo che questa non è la realtà. C'è anche un detto che è l'esatto opposto: "Quando il bestiame entra a palazzo, non diventa re; il palazzo diventa un fienile", ha detto Kabas durante una programma su TELE1 TV. In seguito ha pubblicato la seconda citazione sui suoi account Twitter e Instagram come "proverbio circasso", sostituendo la parola "bestiame" con "bue".

Poco dopo, intorno alle 2 del mattino di sabato, è stata arrestata durante un'irruzione della polizia. Ore dopo, un giudice l'ha rinviata in custodia. Il conduttore di TELE1 è stato il primo ad annunciare la detenzione.

L'accusa di aver insultato il presidente comporta una pena detentiva massima di quattro anni. Secondo la legge sull'insulto, decine di migliaia di persone sono state perseguite per aver preso di mira Erdogan da quando è diventato presidente nel 2014, dopo più di un decennio come primo ministro.

Guarda altri video

Guarda altri video