Cerca
Libreria
Accedi
Guarda a tutto schermo
2 mesi fa

Tokyo 2020, il mental coach di Tamberi: "Questa Olimpiade era il suo sogno e il suo incubo"

La Repubblica
La Repubblica
Lavorano insieme dal 2014, due anni prima del sogno infranto di Rio. Una collaborazione nata un po' per caso ma che da allora non si è mai interrotta. Luciano Sabbatini, mental coach di Gianmarco Tamberi, racconta il suo rapporto con Gimbo all'indomani della vittoria dell'oro olimpico nel salto in alto. "Per lui Tokyo 2020 è stata una liberazione, era il suo sogno ma anche il suo incubo. Non ci si crede", afferma soddisfatto e molto emozionato. "La cosa più difficile da gestire di Gianmarco? La sua enorme volontà che a volte superava anche i limiti". .di Camilla Romana Bruno

Guarda altri video

Guarda altri video