Cerca
Libreria
Accedi
Guarda a tutto schermo
anno scorso

Bari - Droga, armi, munizioni ed auto rubate: 6 arresti (06.07.20)

Pupia
Pupia
https://www.pupia.tv - Bari - Ripartiva i compiti fra i componenti del gruppo criminale, stabiliva l'ammontare degli stipendi e individuava le basi operative nelle quali sono stati trovati armi, droga e denaro, continuando ad esercitare la sua leadership anche nei periodi di carcerazione tramite ordini veicolati dai familiari. In questo modo Franco Pirrelli, 41 anni, comandava l'organizzazione armata, dedita secondo l'accusa della Procura della Repubblica del Tribunale di Bari, al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, alla detenzione illegale di armi da fuoco e munizioni, alla ricettazione.

L'ordinanza è stata eseguita da 50 militari, coadiuvati dal Nucleo Cinofili e dallo Squadrone eliportato Cacciatori Puglia, nei territori di Castellana Grotte, Trani ed in provincia di Livorno. L'organizzazione, attiva nel comune di Castellana Grotte, avrebbe fatto capo alla famiglia Pirrelli. Durante le attività investigative i carabinieri hanno arrestato in flagranza 2 persone, sequestrato armi, munizioni, 465 grammi di cocaina, 120.000 euro e un deposito di auto rubate.

Droga e soldi venivano nascosti nei muretti a secco nelle campagne di Castellana Grotte. Il Pirrelli, durante i periodi di tenzione affidata la gestione delle attività illecite alla moglie Barbara Palmisano, per la quale sono stati disposti gli arresti domiciliari. Il canale di approvvigionamento era Marco Pesce, noto pregiudicato di Putignano, che riforniva l'organizzazione con partite di cocaina da 1 chilo a volta, dal quale si potevano ricavare circa 100mila dosi per un valore di 40.000 euro. (06.07.20)

Guarda altri video

Guarda altri video